Ente Bilaterale

    Domanda

    Buongiorno, scriviamo per conoscere nello specifico quali sono gli interventi di Ebas a fronte del versamento delle aziende previsto dal CCNL autoscuole. L’ente è

    già operativo? In quali casi pratici interviene?  

    Risposta

    L'ente bilaterale EBAS come da CCNL è pienamente operativo. Come da art. 2 dello Statuto l'ente bilaterale persegue le seguenti finalità:

    • Analisi dei fabbisogni formativi; 

    • Intervento di sostegno al reddito nella gestione delle situazioni di crisi

    • Riqualificazione professionale

    • Verifica e monitoraggio stabilità occupazionale

    • Promozione studi e ricerche in materia di salute e sicurezza sul lavoro

    • Favorire le pari opportunità

     

    Nel corso del primo periodo di attività, l’EBAS si è posto l’obiettivo di elaborare un censimento dettagliato delle imprese di settore, verificandone la consistenza e la diffusione territoriale nonché l’entità delle persone operanti nel comparto.

    Quanto sopra rappresenta il presupposto fondamentale affinché l'Ente possa in un futuro molto prossimo porre in essere le prime iniziative in coerenza con le finalità perseguite

     

    Domanda

    Buongiorno, siamo uno studio di consulenti del lavoro e avremmo bisogno di un’informazione: probabilmente nei prossimi mesi acquisiremo un nuovo cliente che applica il

    CCNL Autoscuole. È da un po’ di tempo che non abbiamo più questa tipologia di clienti e necessitavamo sapere se da contratto è prevista l’iscrizione ad un ente

    bilaterale. Vorremmo sapere come funziona, se è obbligatorio ed il relativo costo.

     

    Risposta

    Il CCNL delle Autoscuole prevede l'obbligo di iscrizione all'Ente bilaterale Ebas. Per aderire all'ente Bilaterale non occorre registrarsi ad alcuna piattaforma o inviare alcuna scheda di iscrizione. La scelta, aderire o non aderire, si manifesta attraverso il comportamento concludete del datore di lavoro, il quale se non versa in busta paga al lavoratore l'elemento aggiuntivo di retribuzione, ha di fatto optato per l'adesione all'Ente Bilaterale.

     

    L'adesione all'ente bilaterale comporta l'obbligo del versamento delle quote di contribuzione, con le modalità di seguito illustrate. Il versamento deve avvenire mediante F24 nella sezione Inps. Il codice sede e la matricola dell'Inps sono i medesimi utilizzati per il versamento del DM10, la causale da inserire è EBAS. Per quanto concerne il periodo di riferimento dovrà essere compilato il solo campo "sa mm/aaaa". Per i contributi correnti nel capo periodo di riferimento dovrà essere indicato il mese e l'anno di riferimento (01/2017, 02/2017, ecc.)

    Alla luce di quanto sopra descritto, si conferma l'adesione all'Ente Bilaterale si formalizza per il tramite del versamento, non essendo necessaria la compilazione di alcuna modulistica aggiuntiva.

     

    L'entità del versamento è di 1€ per ogni lavoratore a tempo indeterminato presente in organico nel mese di riferimento. 

     

    ©2021 Unasca - Viale di Val Fiorita, 88 - 00144 ROMA - TEL. 0654221986 - FAX 065916542 - P.IVA 01022261000 - C.F. 01969910585 | Sito: Genova Informatica

    I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

    Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

    Approvo